News
16
07
2021

Sport ed attività fisica: stile di vita e salute

Seguire uno stile di vita corretto è il modo migliore per preservare la nostra salute, infatti numerose sono le evidenze scientifiche che dimostrano come uno stile di vita sano ed una regolare attività fisica siano degli ottimi alleati del nostro benessere psicofisico.

Molte patologie croniche (ad es. cardiovascolari, respiratorie, metaboliche, etc.) potrebbero essere evitate o migliorate grazie ad un corretto regime alimentare ed ad un costante esercizio fisico, fare attività fisica regolarmente tutti i giorni (come ad es. camminare di buon passo per almeno 30-60’ al giorno) ha anche grandi benefici non solo fisici ma anche per chi soffre di stress, depressione e stati d’ansia.

Recenti studi però evidenziano come lo stile di vita della popolazione generale stia peggiorando: infatti oltre 7 italiani su 10 sono obesi o in sovrappeso, la maggior parte non svolge attività fisica ed 1 su 5 ha il vizio del fumo di sigaretta.

Seguire salutari abitudini di vita e sportive, oltre a ridurre il rischio di sviluppare patologie croniche, aiuta a contrastare la progressione della malattia quando si è già manifestata.

Altro aspetto da non sottovalutare è che mantenere un corretto stile di vita e praticare attività fisica con regolarità comporta importanti ricadute in termini di risparmio economici e sociali a carico del SSN.

Infatti, la nostra salute dipende fortemente dal nostro stile di vita, dalle abitudini sane e dall’esercizio fisico che ne allungano l’aspettativa, ed incidono positivamente sulla qualità di vita di ognuno, con meno patologie, meno giorni di assenza dal lavoro, meno ricorso al SSN.

Respiro e movimento sono indissolubili e strettamente dipendenti, l’atto fisico perturba il nostro modo di respirare ma d’altra parte non c’è miglior modo al benessere respiratorio se non proprio attraverso un sano e costante ed equilibrato esercizio fisico.

Questo vale soprattutto per quelle persone che, affette da malattie respiratorie croniche, vedono ridotte le loro capacità fisiche per l’insorgenza della sensazione di fatica e di dispnea anche facendo una modesta attività fisica.

Mantenere quindi il fisico attivo, attraverso un programma personalizzato di attività motoria aiuta non solo ad allenarlo ma anche a ridurre le fastidiose sensazioni respiratorie conseguenti al movimento.

Non c’è malattia respiratoria cronica che non sia in grado di trarre beneficio da un corretto ed adeguato programma di allenamento fisico.

Anche solo una buona e semplice attività fisica moderata, equilibrata e non competitiva porta ad un notevole miglioramento non solo dell’apparato respiratorio ma anche cardiovascolare e muscolare scheletrico, liberando inoltre endorfine nell’organismo che migliorano la generale sensazione di benessere ed appagamento della persona.

Pertanto, ricordiamolo tutti, a qualsiasi età: un corretto stile di vita con sane abitudini alimentari, un buon esercizio fisico regolare e l’allontanamento dei fattori di rischio esterni ci manterranno tutti in un migliore stato di salute!

Dottoressa Micaela Romagnoli Direttore Unità Operativa Pneumologia
Ospedale Ca’ Foncello Treviso

author: lamezzatv

LA MEZZA DI TREVISO

Sei a un passo dalla partenza! Sei pronto a far parte de LA MEZZA DI TREVISO 2021?

TWEETS RECENTI
  • Il keniano Joel Kipkenei Melly (1h05'07") e Beatrice Scarpini (1h22'03") hanno vinto la sesta edizione della… https://t.co/vHHpLTeEnK
    2 anni Ago
  • Partita la #MezzadiTreviso! Uno spettacolo lungo #21K. @tribuna_treviso @TurismoVeneto @Gazzettino @Maiocchi62… https://t.co/cmlpWGImMi
    2 anni Ago
  • Alla #MezzadiTreviso è partita la #10K. Tra pochi minuti la carica dei 2.500 della mezza #maratona. #BuonaDomenica https://t.co/saQP4UHIyO
    2 anni Ago
Organizzazione e idea di Salvatore Bettiol
BETTIOL SPORT EVENTS - Associazione Sportiva Dilettantistica - Via Biagi, 18/A - 31044 MONTEBELLUNA (TV)
P.IVA 04620350266